Zuppa del Pescatore


Ingredienti per 6 porzioni

300 g di vongole • 300 g di cozze • 2 kg di pesce fresco misto (scorfano, rombo, palombo, coda di rospo) • 1 carota • 1 costa di sedano • 4 cipolloni freschi • 1 ciuffo di prezzemolo • 500 g di seppie pulite • 1 cipolla • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva • 200 g di passata di pomodoro • 6 scampi • 3 cucchiai di vino bianco secco • sale e pepe.


Mettete a bagno le vongole in acqua fredda per almeno 4 ore, cambiando 2-3 volte l’acqua.

Raschiate le cozze ed eliminate il bisso.

Pulite i pesci misti, privandoli di interiora e di squame; staccate le teste dei più grossi poi stilettateli tenendo da parte le lische.

Ponete in una casseruola teste e lische con 4 bicchieri di acqua, la carota pelata, il sedano e i cipolloni; unite 2-3 grani di pepe, 3 steli di prezzemolo e lasciate sobbollire per circa 1 ora a recipiente coperto.

Alla fine filtrate il brodo con un colino.

Fate cuocere nel brodo bollente le seppie per 15 minuti.

Tritate la cipolla e fatela dorare in una larga casseruola con l’olio, salate e pepate.

Unite la passata di pomodoro. Adagiatevi i pesci misti e cuocete su fuoco moderato per 15 minuti, senza mescolare, a recipiente coperto.

Unite gli scampi e le cozze, cuocete altri 5 minuti, finché queste ultime si saranno aperte.

Fate aprire in un tegame a parte le vongole con il vino, tenendo coperto.

Levate le vongole dal tegame, unitele alla zuppa unite anche il loro sughetto filtrato con un passino.

Unite anche le seppie e poco brodo di pesce.

Mescolate con delicatezza, infine servite cospargendo il tutto con prezzemolo fresco tritato.