Torta Pasqualina


Ingredienti per 10 persone

Per la sfoglia

500 g di farina bianca • olio extravergine di oliva • sale

Per il ripieno

800 g di erbette (bietole) • 500 g di prescinseua o ricotta • 60 g di parmigiano grattugiato • 50 g di burro • 6 uova • 3 rametti di maggiorana fresca • 1 cipolla bianca • noce moscata • olio extravergine di oliva • sale • pepe ● farina bianca per la spianatoia.


Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, mettete al centro poco sale, 1 cucchiaio di olio e l’acqua necessaria a ottenere un impasto consistente che non si attacchi alle mani.

Lavoratelo a lungo ed energicamente, sbattendolo più volte sulla spianatoia, fino a ottenere una pasta soffice, morbida ed elastica.

Dividetela in 2 parti e lasciatela riposare per 1 ora, avvolta in due canovacci inumiditi.

Lavate e tagliate a striscioline le bietole.

Affettate al velo la cipolla e appassitela in 2 cucchiai di olio e 1 mestolino di acqua.

Unite le bietole, coprite e cuocete per 10 minuti, salate, pepate e lasciate raffreddare, poi incorporate la prescinseua, il parmigiano, le foglie di maggiorana, 2 uova sbattute e noce moscata grattugiata.

Foderate di carta da forno una tortiera a bordi alti del diametro di 24 cm, dividete ogni panetto di pasta in 6 parti e stendetele con il matterello sulla spianatoia infarinata in sfoglie molto sottili.

Foderate con la prima il fondo, lasciandola debordare, spennellatela con un filo di olio e proseguite con le altre 5 sfoglie, adagiandole una sull’altra e spennellando ciascuna di olio.

Coprite con le bietole e, con un cucchiaio, formate 4 piccole nicchie nella farcia.

Sgusciatevi le uova e coprite con le altre 6 sfoglie, ungendole con burro fuso, ripiegate i bordi eccedenti a cordoncino, ungete l’ultima sfoglia e punzecchiatene la superficie con uno stecchino.

Infornate a forno già caldo a 190 °C per circa 45 minuti e servite tiepida o fredda.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *