Spaghetti con Pangrattato e Finocchietto


Ingredienti per 4 persone

Spaghetti 400 gr ● pan grattato100 gr ● aglio1 spicchio ● acciughe sotto sale ● Olio extravergine di oliva ● sale ● peperoncino.


Innanzitutto sciacquate e diliscate le acciughe sotto sale, lessate per circa 5-7 minuti in acqua bollente e salata il finocchietto selvatico, trascorso il tempo indicato mettetelo a scolare in uno scolapasta.

Riguardo all’aglio da far saltare in padella apro una piccola parentesi, sta a voi decidere come usarlo, potete lasciarlo vestito per un sapore poco invasivo, tagliarlo solo in 2 e in più parti fino a tritalo finemente per un sapore finale più ricco.

Mettete l’aglio, quindi, in una padella ampia con 2 bei giri d’olio, fatelo rosolare leggermente insieme con 2 dei 4 filetti di acciuga che avrete ricavato dalle 2 acchiughine sotto sale e il peperoncino piccante, unite il pangrattato e tostate bene.

Mettete le briciole croccanti (a muddica atturrata) in una ciotola e sempre nella stessa padella, pulita con della carta, date un altro giro d’olio, se volete ancora aglio, fate sciogliere i 2 filetti di acciuga rimasti e mettete a rosolare il finocchetto selvatico ridotto in pezzettini.

Una volta cotti (in abbondante acqua bollente e salata), al dente mi raccomando, gettate gli spaghetti nella padella, sopra il finocchietto insaporito dall’acciuga, spolveratevi sopra metà della mollica condita e mescolate bene su fiamma vivace.

Servite gli spaghetti caldissimi, portando in tavola la ciotola con la restante mollica condita per una ulteriore spolverata sulla pasta calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *