Risotto al Tartufo Bianco


Ingredienti per 4 persone

320 g di riso Carnaroli • 50 g di Tartufo Bianco d’Alba • 1 cipolla • 2 coste di sedano • 30 g di burro • 3 cucchiai di panna fresca • un Iitro di brodo di pollo • vino bianco secco • grana padano grattugiato • sale.

Uno dei più classici piatti della tradizione piemontese che meglio esalta l’aroma del Tartufo Bianco d’Alba questo, considerato il migliore fra tutti i preziosi tartufi bianchi, di cui l’Italia è uno dei maggiori produttori ed esportatori, si trova soltanto in un’area ristretta delle Langhe e del Monferrato.


Sbucciate la cipolla, pulite e lavate le coste di sedano, quindi tritate entrambi gli ingredienti e fateli appassire in una casseruola con il burro, unite il riso e lasciatelo tostare, mescolando continuamente,

Sfumate con 1 bicchiere di vino bianco e, quando sarà evaporato, versate nel riso 1 mestolo di brodo ben caldo.

Mescolate, abbassate la fiamma e portate il riso a cottura, versando a poco a poco altro brodo bollente solo quando il precedente sarà stato assorbito.

Quando il riso sarà cotto, ma ancora morbido, spegnete i fuoco e incorporate la panna e abbondante grana, regolate di sale, coprite, quindi fate riposare per qualche minuto.

Suddividete infine il riso nei piatti singoli, cospargendolo con il tartufo tagliato a lamelle sottili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *