Pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino DOP


Zona di produzione – Province di Salerno, Napoli e Avellino.

Abbinamento

Vista la punta acidula dell’ortaggio, si abbina a vini morbidi, secchi, con bouquet fruttato e vegetale di buona intensità.

Ottimo condimento per paste e primi piatti, accompagna anche secondi, soprattutto a base di pesce.


In passato i pomodori pelati sostituivano il prodotto fresco quando quest’ultimo non era disponibile sul mercato.

Utilizzati per preparare salse al pomodoro, ragù, umidi rossi e per colorare le pizze, hanno rappresentato uno degli ingredienti più utilizzati nella cucina italiana.

Probabile incrocio spontaneo tra due tipologie coltivate in zona, la Fiaschella e la Fiascone, il Pomodoro San Marzano si contraddistingue per il bel colore rosso acceso e la forma che ricorda un parallelepipedo allungato, delle dimensioni di circa 60-80 millimetri.

Grazie alla buccia che si elimina facilmente, il San Marzano è conosciuto come il “re dei pelati” e in quanto tale, ossia sbucciato, si presta alla commercializzazione.

La DOP è stata attribuita proprio alla tipologia “pelato intero” ed è in corso di valutazione la possibilità di estendere la denominazione anche al “pelato a filetti”.

La raccolta avviene manualmente, a piena maturazione dei frutti che possono essere conservati in frigorifero per qualche giorno.