Involtini di Sarde alla Ligure


Ingredienti per 4 persone

600 g di sarde • 3 cucchiaiate di grana grattugiato • 2 spicchi di aglio • 2 cucchiai di pinoli • 1 limone • 1 grosso mazzetto di basilico • qualche ciuffo di prezzemolo • qualche rametto di rosmarino • olio extravergine di oliva • sale• pepe.

Sembra che il sovrano francese Enrico IV, il quale apprezzava decisamente la buona cucina, avesse una predilezione particolare per le sarde fresche, arrivando a fame la sua abituale colazione nei giorni di digiuno.


Mondate e lavate le foglie di basilico e di prezzemolo, quindi asciugatele con carta assorbente da cucina e tritatele grossolanamente insieme con gli spicchi di aglio sbucciati.

Passate il trito nel mixer insieme con i pinoli, il grana e 5 cucchiai di olio.

Quando il pesto sarà legato ma non perfettamente liscio, regolate di sale e pepe e tenete da parte.

Lavate ed eviscerate le sarde, quindi staccatene delicatamente le teste e sfilate le lische centrali, aprendole a libro, fatele sgocciolare in uno scolapasta, poi stendetele in un piatto capiente e spruzzatele con il succo di mezzo limone.

Spalmate le sarde con un poco di pesto, regolate di sale e pepe e arrotolatele in modo da formare tanti involtini che cuocerete per 5 minuti su una bistecchiera ben calda.

Portate direttamente in tavola la bistecchiera, decorando ogni involtino con un rametto di rosmarino fresco ben lavato e asciugato e guarnendo con il resto del limone e servite.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *