Frittura Calamari e Gamberi


Ingredienti per 4 persone

600 g di calamari • 600 g di gamberi •farina di grano tenero tipo 00 • olio di semi di arachide per friggere • 2 limoni • sale.


Pulire i calamari lavandoli accuratamente sotto acqua corrente, rimuovere le interiora e la lisca.

Selezionare le teste raschiando la parte dura dei tentacoli, togliere il becco, sciacquarle bene e metterle in un colino.

Affettare i corpi nello spessore di un paio di centimetri, sciacquarli e metterli a scolare assieme alle teste.

Sciacquare i gamberi sotto acqua corrente.

Togliere la testa e sfilare il budellino scuro posto sulla schiena.

Mettere sul fuoco una capace padella con l’olio e farlo scaldare.

Se avete un termometro da cucina la temperatura giusta per iniziare a friggere è attorno ai 180°C.

Nel frattempo passare il pesce nella farina, scuoterlo leggermente per toglierne l’eccesso e riporlo man mano su vassoi o piatti, ben distanziato per evitare che si appiccichi.

Friggere prima i calamari, infine i gamberi.

Ritirare il pesce appena è ben dorato.

Attenzione ai gamberetti, che devono cuocere poco, altrimenti diventeranno duri e secchi.

In genere sono sufficienti 2-3 minuti.

Ritirare il pesce man mano che è pronto con un mestolo forato ed asciugare su un foglio di carta da cucina, regolare di sale guarnire con spicchi di limone e servire ben caldo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *