Formaggio d’Alpeggio di Triora


Zona di produzione – Provincia di Imperia.

Abbinamento

Da gustare da solo, con pane e verdure, si abbina a un calice di vino bianco secco, di media struttura e buona intensità olfattiva.


Il Formaggio d’Alpeggio di Triora è ottenuto da latte vaccino addizionato di caglio di vitello.

La cagliata, rotta in piccoli pezzi, viene fatta riposare per circa 1 ora, poi viene messa in fascere per fa’ sgrondare il siero e compattare la pasta.

Seguono la salatura e la stagionatura, da un minimo di 3 mesi a un massimo di 1 anno, in ambienti freschi e umidi.

Al termine, la crosta può essere più o meno scura, mentre la pasta ha colore giallo tendente al dorato e lieve occhiatura.

Viene commercializzato in forme cilindriche d circa 5-7 chilogrammi.

Ottimo da assaporare a tavola, il Formaggio d’Alpeggio di Triora viene prodotto durante tutto il corso dell’anno, ma quello estivo raggiunge risultati di maggior pregio.