Delia Nivolelli Bianco DOC


Gradazione alcolica minima – 11%

Temperatura di servizio 8-10 °C

Abbinamenti

Antipasti di pesce, preparazioni con verdure, molluschi, crostacei, pasta con le sarde, pesce al forno e alla griglia.

Presenta un colore giallo paglierino più o meno intenso, talvolta con riflessi verdognoli, al naso è delicatamente profumato di pesca, albicocca, banana e agrumi, cui fanno seguito sentori vegetali e di fiori bianchi, in bocca è asciutto e armonico, di buona personalità.


Si ottiene da uve Grecanico, Inzolia o Grillo (minimo 65%).

Se il vitigno predominante raggiunge l’85% dell’uvaggio viene menzionato nella denominazione del vino vi sono pertanto vini definiti Delia Nivolelli con la specifica di Chardonnay, Grecanico, Inzolia, Grillo, Sauvignon, Muller Thurgau, Damaschino.

Esiste anche la versione Spumante, prodotta con i vitigni Grecanico, Chardonnay, Inzolia, Damaschino e Grillo, insieme o singolarmente.

L’area di produzione della DOC comprende i comuni di Mazara del Vallo, Marsala, Petrosino e Salemi, in provincia di Trapani.

Ci troviamo nel comprensorio dell’Agro marsalese della valle del Belice.

La zona, per lo più pianeggiante, è caratterizzata dalla presenza d fertili terre rosse.

La composizione del terreno, unita alle condizioni ambientali favorevoli e alla buona esposizione al sole, consente alle viti di crescere rigogliose.

La DOC comprende le denominazioni, Bianco, Rosso, Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Damaschino.

Grecanico, Grillo, Inzolia, Merlot, Muller Thurgau, Nero d’Avola.

Pignatello o Perricone, Sangiovese, Sauvignon, Spumante, Syrah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *