Come Fare l’Uovo di Cioccolato


Fonte da Come Fare

2 mezzi stampi da uova pasquali (si trovano abbastanza facilmente nei negozi di casalinghi e in quelli che vendono articoli per la pasticceria) ● 500 g di cioccolato fondente da copertura (più ricco di burro di cacao, rispetto al fondente normale, e quindi, più adatto ad essere lavorato, si trova in pasticceria) ● 1 caramellometro (o termometro per dolci, reperibile sempre nei negozi specializzati) ● 1 cucchiaio di legno ● 1 teglia ● carta crespa ● tulle e nastro per la confezione ● la vostra sorpresa preferita.


Riempite una pentola d’acqua fino a poco più della metà e portate ad ebollizione.

Abbassate la fiamma e immergete nella pentola un pentolino più piccolo contenente il cioccolato da sciogliere (ovviamente, il cioccolato non deve bagnarsi).

Fate sciogliere il cioccolato e, con il caramellometro, verificate che la temperatura si mantenga intorno ai 42°.

Comincia adesso una fase cruciale per la buona riuscita della ricetta, il temperaggio del cioccolato, ovvero il procedimento che consente di portare il cioccolato al giusto grado di cristallizzazione.

Per attuarlo, togliete la pentola dal fuoco, prendete i 3/4 del cioccolato fuso e versatelo su una superficie liscia (in marmo, vetro o ceramica), lasciando il cioccolato restante a bagnomaria.

Fate raffreddare il cioccolato sulla superficie, girandolo con un cucchiaio di legno fino a quando raggiungerà la temperatura di 30° (verificate sempre col caramellometro).

Adesso, versate il cioccolato temperato nel pentolino insieme alla parte restante.

Verificate che la temperatura del cioccolato nel pentolino non sia inferiore ai 35 C° se così fosse, rimettete il pentolino a bagnomaria fino a quando la temperatura sarà arrivata a quel livello.

Prendete i due mezzi stampi, versatevi il cioccolato fuso e fateli roteare lentamente, in modo che il cioccolato si spalmi uniformemente su tutta la superficie.

Mettete gli stampi in frigo per un paio d’ore, finché il cioccolato si sarà solidificato.

Togliete le uova dal frigo e staccate delicatamente il cioccolato dagli stampi.

Aiutandovi con un coltello, lisciate i bordi, per rimuovere eventuali grumi o sbavature.

Inserite in una delle due metà l’eventuale sorpresa.

Fate scaldare il forno a 180-200 gradi per 15 minuti e mettetevi una teglia vuota.

Tirate fuori la teglia e appoggiate per qualche secondo le due metà uova nelle parti da unire, in modo da farle ammorbidire.

Unite i bordi, senza esercitare troppa forza (altrimenti il cioccolato si romperebbe), assicurandovi che combacino bene.

Come tocco finale, prendete della carta crespa del vostro colore preferito, del tulle e un nastro e confezionate l’uovo.