Provola di Sicilia

Zona di produzione – Tutte le province della regione Sicilia. Abbinamento Si consuma con pane, anche di sesamo, o con insalate. Insaporisce molte preparazioni gastronomiche, soprattutto primi piatti. La provola giovane si abbina a vini bianchi di buona intensità, mentre stagionata preferisce vini rossi di adeguato corpo. La provola è un formaggio a pasta filata prodotto con latte vaccino intero, […]

Continua a leggere

Tumazzu di Latte Vaccino

Zona di produzione – Tutte le province della regione Sicilia. Abbinamento Si gusta al naturale con una fetta di pane o con verdure. A seconda del grado di stagionatura richiede via via vini di maggiore struttura e persistenza. Le forme più giovani prediligono vini bianchi di buona struttura, mentre per quelle più stagionate occorre passare ai rossi, scegliendo quelli di […]

Continua a leggere

La Mafalda

Zona di produzione – Tutte le province della regione Sicilia. Abbinamento Molto saporito grazie alla presenza del sesamo, questo pane può essere gustato da solo oppure insieme con preparazioni gastronomiche mediamente strutturate, come crostacei, salumi e formaggi stagionati. Il vino si abbina alla preparazione che il pane accompagna. La Mafalda è un pane che si caratterizza per essere ricoperto di […]

Continua a leggere

Kiwi di Latina IGP

Zona di produzione – Numerosi comuni nelle province di Latina e Roma. Abbinamento Ottimo da consumarsi fresco al naturale, ma anche in macedonia o come confettura e gelatina, oltre che in dolci alla frutta, caramelle, gelati, sciroppi, succhi di frutta. Si abbina a vini armonici e piacevolmente amabili. Il Kiwi Latina possiede forma ellissoidale, buccia di colore marrone, polpa verde […]

Continua a leggere

Cacioricotta Lucano

Zona di produzione – Tutte le province della Basilicata. Abbinamento Formaggio da tavola se fresco, da grattugia se stagionato. Nel primo caso si gusta da solo oppure in insalate ricche come quella greca alle olive, se stagionato insaporisce primi piatti, minestre e zuppe. Giovane, si abbina a vini bianchi corposi, invecchiato, a vini rossi di buona intensità. Il Cacioricotta Lucano […]

Continua a leggere

Radicchio Rosso di Treviso IGP

Zona di produzione – Province di Treviso, Padova e Venezia. Abbinamento Si presta a essere consumato sia cotto sia crudo, il sapore tipicamente amarognolo dell’ortaggio rende difficile l’abbinamento con il vino. Il Radicchio Rosso si può consumare crudo o cotto, è ottimo in insalata, ma anche preparato alla griglia o in padella. Coltura tradizionale, particolarmente apprezzata e ricercata sul mercato […]

Continua a leggere

Prosciutto di San Daniele DOP

Zona di produzione – Provincia di Udine. Abbinamento Ottimo da gustare con il melone o altri frutti e al naturale con il pane, si abbina a vini bianchi secchi anche spumanti. Il Prosciutto San Daniele si accompagna al melone, ma anche a frutti di bosco e grissini, sì può utilizzare per avvolgere gamberoni sgusciati da saltare in padella. Nel comune […]

Continua a leggere

Olio Extravergine di Oliva IGP – DOP

Zona di produzione – Tutte le province della regione. All’intera produzione toscana di Olio Extravergine di Oliva è stata riconosciuta l’IGP, mentre le produzioni chiantigiane, senesi e lucchesi si fregiano della DOP e, con tutta probabilità, ben presto altre si uniranno a queste. L’olio toscano varia per intensità da zona a zona: possono esservi produzioni segnatamente intense, quasi pungenti, e […]

Continua a leggere

Pane Biga

Zona di produzione – Provincia di Trieste. Abbinamento Si accompagna a formaggi, salumi, verdure o piatti in brodo; il vino si abbina all’alimento con cui il pane viene servito. La Biga si consuma abitualmente al naturale accompagnata da formaggi, salumi, preparazioni brodose e verdure. La Biga è il prodotto di panetteria tradizionale a più larga diffusione nella provincia di Trieste, […]

Continua a leggere

Arancia di Trebisacce

Zona di produzione – Provincia di Cosenza. Abbinamento – Non richiede alcun abbinamento. L’Arancia di Trebisacce si consuma fresca, al naturale, oppure si utilizza per preparare macedonie, dolci, succhi di frutta, spremute, gelati, caramelle e gelatine, o ancora come ingrediente di altre preparazioni gastronomiche e di liquori. Agrume dal profumo seducente, l’Arancia di Trebisacce  paese che grazie alla vicinanza del […]

Continua a leggere

Asparagi di Zambana

Zona di produzione – Provincia di Trento. Abbinamento Da servire con le uova, o usato per realizzare primi piatti e vellutate, questo asparago non è di facile abbinamento; predilige comunque vini bianchi dal profumo intenso e persistente. Versatile in cucina, si consuma cotto condito con burro fuso o con uova sode. Si impiega nella preparazione di timballi e vellutate, insaporisce […]

Continua a leggere

Pane Biovone all’alvà

Cuneese, che viene preparato con il lievito madre. “Alvà” infatti è un termine piemontese con il quale viene definito l’impasto a base di farina, acqua e zuccheri che una volta mescolati fra di loro fermentano spontaneamente producendo anidride carbonica. Una parola che racchiude la storia e la cultura di un territorio, della fatica quotidiana e il sacrificio di un tempo. […]

Continua a leggere

Carne di Suino Cinta Senese

Zona di produzione – Tutte le province della Toscana. Abbinamento Se cucinate, le carni si abbinano a vini rossi toscani mentre, se conservate in salume, si lasciano accompagnare da vini bianchi corposi. Come tutte le carni suine, anche questa va portata a cottura completa, ossia non al sangue, con l’accortezza di non prolungarla troppo per non renderla stopposa. Il maialino […]

Continua a leggere

Peperone di Senise IGP

Zona di produzione – Province di Matera e Potenza. Abbinamento La polvere insaporisce e colora insalate di pesce, creme di legumi come quelle di ceci, spezzatini di carne, nonché risi variamente conditi. Viene anche impiegata nella produzione di formaggi e salumi locali. Si accompagna a vini bianchi morbidi. Il Peperone di Senise appartiene a una varietà locale di Capsicurr annuum, […]

Continua a leggere

Mela della Val di Non DOP

Zona di produzione – Provincia di Trento Abbinamento Da consumare al naturale o impiegata per preparare dolci e accompagnare secondi di carne, si abbina a vini leggermente dolci e aromatici. Alimento versatile, la Mela della Val di Non si può consumare al naturale, cotta al forno, oppure impiegare nella preparazione di crostate, frittelle e strudel. Nella cucina salata accompagna preparazioni […]

Continua a leggere

Formaggetta Savonese

Zona di produzione – Provincia di Savona. Abbinamento Da gustare con pane e verdure crude o cotte, è utilizzata anche come ingrediente per preparare focacce e tortini. Si abbina a vini bianchi morbidi e non troppo strutturati, o a rosati fruttati, giovani e di poco corpo. Per produrre la Formaggetta Savonese, detta anche “di Stella”, si utilizza latte vaccino, ovino […]

Continua a leggere

Würstel

Zona di produzione – Tutte le province della regione Trentino Alto Adige. Abbinamento Da consumare cotto o semplicemente riscaldato con verdure cotte e senape, si abbina a vini bianchi giovani e di media struttura. Si consuma sia riscaldato, sia cucinato, come secondo piatto con crauti o verze stufate, preferibilmente accompagnati da senape tedesca o di Digione. Il Würstel (dal tedesco […]

Continua a leggere

Carciofo Spinoso d’Albenga

Zona di produzione – Provincia di Savona. Abbinamento Da consumarsi preferibilmente in pinzimonio con olio e sale, il carciofo non si abbina a vini. I capolini del Carciofo Spinoso d’Albenga si gustano sia cotti sia crudi anche se, date le sue caratteristiche, è nella versione cruda che questo ortaggio dà il meglio di sé, ossia semplicemente intingendo le brattee in […]

Continua a leggere

Prescinseua

Zona di produzione – Provincia di Genova. Abbinamento Si consuma da sola o si utilizza per la preparazione della focaccia al formaggio e della torta pasqualina. Si abbina a vini bianchi morbidi e vellutati. Grazie alla sua consistenza spalmabile, viene largamente utilizzata nella farcitura della focaccia al formaggio e nella preparazione delle lasagne al forno. La Prescinseua (dal genovese presu, […]

Continua a leggere

Squacquerone di Romagna

Zona di produzione – Province di Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini, Imola e Bologna. Abbinamento Ottimo spalmato su piadine, focacce, tigelle o pane, può andare ad arricchire timballi e crespelle ed è un eccellente condimento per la pasta. Si abbina a vini bianchi delicati ma di personalità, come i Colli Romagna Centrale o il Pagadebit di Romagna. Il nome di questo […]

Continua a leggere

Centerbe

Zona di produzione – Tutte le province della regione Abruzzo Liquore “importante”, da assaporare a piccoli sorsi, il Centerbe è ideale come digestivo dopo i pasti, ma trova impiego anche nella preparazione di cocktail e in cucina. Con il nome di Centerbe si definiscono bevande liquorose simili, ma provenienti da aree regionali differenti. Quello abruzzese un tempo prodotto solo sull’Altopiano […]

Continua a leggere

Filetto Prosciutto e Salame di Cinghiale

Filetto di Cinghiale Il Filetto di Cinghiale è un salume di nascita recente, che può tuttavia già vantare una tipicità legata alle materie prime e alle tecniche produttive utilizzate. Il filetto, oppure la lombata disossata e sgrassata, riposa in un composto di sale, pepe e aglio per una decina di giorni; segue un breve periodo di maturazione, quindi il salume […]

Continua a leggere

Finocchio di Tarquinia

Zona di produzione – Comune di Tarquinia, in provincia di Viterbo. Abbinamento Il finocchio è difficilmente abbinabile al vino, non a caso anticamente era pratica comune per i venditori di vino far assaggiare ai potenziali clienti il finocchio, in modo che i difetti del vino non venissero percepiti, da qui il termine “infinocchiare”. Il Finocchio di Tarquinia è ottimo consumato […]

Continua a leggere

Tartufo di Acqualagna e Tartufo di Sant’Angelo in Vado

Zona di produzione – Provincia di Pesaro-Urbino. Abbinamento Ideale per profumare uova al burro, tagliatelle, risotti e insalate. I vini, preferibilmente aromatici, si devono abbinare al piatto che condisce. In cottura perde parte del suo gusto e aroma; va dunque servito crudo, affettato a lamelle sottili con il tagliatartufi direttamente sui piatti da condire: uova al burro, risotti e tagliatelle, […]

Continua a leggere
1 2 3 4