Anguilla di Comacchio Arrosto


Ingredienti per 4 persone

1 anguilla da 1 kg circa • sale.

L’anguilla è un pesce grasso particolarmente tenero e gustoso; gli esemplari più grossi sono convenzionalmente chiamati capitoni.

Le anguille più adatte a essere cucinate sono quelle pescate nella stagione in cui discendono i fiumi per dirigersi verso il mare.

Nei ricettari emiliano-romagnoli le anguille piccole sono proposte fritte, mentre le più grosse si consumano in umido, meglio se private della pelle; i capitoni, infine, sono solitamente cucinati alla griglia.


Praticate un’incisione con un coltello attorno al collo dell’anguilla; servendovi di una pinzetta sollevatene la pelle e, utilizzando un canovaccio, afferratela e tiratela verso la coda, in modo da toglierla completamente.

Potete anche lasciarla: otterrete una preparazione sicuramente più saporita, ma anche più grassa e indigesta.

In entrambi ì casi, lavate l’anguilla e incidetela lungo il dorso.

Arrotolatela in una teglia, cospargetela con una presa di sale e fatela cuocere in forno a 180 °C per circa 20 minuti.

Sfornatela, tagliatela a piccoli pezzi e servitela a piacere con polenta grigliata.

Se volete, potete cuocerla anche già spezzettata.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *